Cellule Staminali Mesenchimali

Perchè conservare le cellule staminali mesenchimali?

Le cellule staminali mesenchimali sono presenti in varie parti del nostro corpo e sono in grado di creare tessuti diversi ed espandersi rapidamente, riuscendo così ad essere utilizzate nella medicina rigenerativa e nella cura di diverse malattie. Inoltre, queste cellule, presentano una bassa immunogenicità, caratteristica che fa si che possano essere utilizzate anche da altri membri della stessa famiglia. Il più grande vantaggio della loro conservazione è là possibilità per i vostri figli di disporre per tutta la vita di un campione delle proprie cellule staminali.

Le cellule staminali mesenchimali sono uniche, in grado di replicarsi numerose volte, geneticamente stabili ed hanno un’elevata capacità differenziativa, che permette loro di generare tessuti diversi quali quelle del tessuto osseo, muscolare, nervoso, cartilagineo.

Capacità proliferativa

Le cellule staminali sono cellule immature in grado di replicarsi e di dare origine a cellule figlie uguali a quelle madri, fornendo così una fonte potenzialmente inesauribile di cellule in grado di costruire, rinnovare e riparare organi e tessuti danneggiati. È importante che la capacità proliferativa delle cellule staminali sia adeguata e che rimanga preservata durante la raccolta e la loro conservazione, al fine di consentire, in tempi rapidi, l’espansione delle cellule in numero adeguato per gli scopi terapeutici individuati. Studi scientifici confermano ideali capacità proliferative da parte delle cellule staminali mesenchimali.

Stabilità genomica

Evidenze di letteratura indicano che le cellule staminali mesenchimali presentano un’elevata stabilità genomica anche dopo un protratto mantenimento in coltura.

Potenzialità applicative

Le cellule staminali possono essere usate in medicina per la cura di molte malattie, degenerative o traumatiche, nonché per il trattamento di difetti congeniti dello sviluppo. Trovano principalmente il loro impiego nell’ambito della medicina ricostruttiva per la riparazione e la ricostruzione di tessuti valvolari cardiaci, tracheali, diaframmatici e osseo-cartilaginei.

Potenziale differenziativo

Le cellule staminali mesenchimali sono cellule indifferenziate che mantengono la proprietà intrinseca di specializzarsi e di dare luogo a diversi tipi cellulari maturi che compongono l’organismo umano, replicandosi e proliferando.

Polpa dentale

Oggi la polpa dentale rappresenta una nuova fonte di cellule staminali mesenchimali. E’ possibile ottenere polpa dentale da denti da latte, denti del giudizio o denti rimossi a seguito di interventi ortodontici. Mediante un apposito kit, è possibile al momento della caduta / estrazione del dente preservare la vitalità della polpa dentale e quindi delle cellule staminali contenute in essa.

Quali sono i principali vantaggi delle re-iniezioni delle cellule staminali?

Le cellule staminali reintegrate nel tessuto potrebbero agire in due modi principali: in primo luogo, dividendo e rigenerando il tessuto invecchiato e in secondo luogo facendo secrezione di fattori che aiutano le cellule circostanti a rigenerare il tessuto.